31 dicembre 2023

4 consigli per non stirare più + 1 per stirare senza fatica.

Se anche tu hai pensato tante volte che non vuoi più stirare, sei in buona compagnia. Dai movimenti più o meno seri per l’abolizione delle attività di stiro, ai profili social votati alla diffusione della filosofia “no-stiro”, fino agli articoli che spiegano come stirare sia un’attività poco sostenibile dal punto di vista ambientale, il tema sembra essere molto sentito tra gli utenti del web. Persino le passerelle di moda negli ultimi anni hanno celebrato i tessuti stropicciati.

In questo articolo scoprirai come ridurre il tempo e l’energia che usi per stirare: ti daremo qualche consiglio per non stirare più ma soprattutto ti faremo scoprire il modo migliore per stirare nel modo meno faticoso possibile con il ferro verticale. Siamo sicuri che alla fine sceglierai questa opzione, un ottimo compromesso per chi ha deciso di non stirare ma non vuol rinunciare ad un aspetto ordinato e curato.

  1. Lava in modo sostenibile - Per non consumare i tessuti ed evitare di stropicciare troppo le fibre si può adottare abitudini di lavaggio più “soft”, che finiscono per essere anche più ecologiche: prediligi lavaggi brevi, a massimo 40° e con centrifuga non oltre gli 800 giri, possibilmente senza riempire troppo il cestello e senza esagerare con il detersivo.
  2. Ammorbidisci il tessuto - Appena la lavatrice ha finito, estrai subito i panni e comincia a lavorare il tessuto con le mani per ammorbidire e distendere le fibre. Sbatti i capi più volte, tira l’orlo e le cuciture di gonne e pantaloni, stendi bene l’interno delle tasche e arrotola gli asciugamani.
  3. Usa l’asciugatrice - Utilizza il programma apposito che consente di riporre i capi direttamente nell’armadio dopo l’asciugatura: in generale l’impiego dell’asciugatrice permette di ammorbidire i tessuti e non stirare, a patto di estrarre il bucato ancora caldo e piegarlo subito, spianandolo con le mani su una superficie dura.
  4. Stendi nel modo giusto - Usa qualche trucco per stendere il bucato in modo da ridurre al minimo le pieghe. Evita le mollette, che potrebbero lasciare segni sul tessuto, usa le grucce per magliette e camicie, appendi gonne e pantaloni dalla vita e stendi le lenzuola aperte. Se hai optato per la lana, stendila sempre in orizzontale per evitare che si deformi e, quando la riponi, scegli una piegatura “larga” che permetta di sgualcirla il meno possibile.
  5. Passa al ferro verticale – Smettere di stirare completamente non è l’unico modo risparmiare tempo e fatica: investi in una stiratrice verticale e scoprirai che si può avere capi ordinati in pochissimi istanti rinunciando per sempre all’asse da stiro.

I vantaggi del ferro verticale

C’è chi se le è inventate proprio tutte per stirare senza stirare: dall’asciugacapelli al bollitore, fino ai capi stesi accanto alla doccia per sfruttarne il vapore. Se anche tu non vuoi rinunciare a stirare i tuoi capi ma hai deciso che non perderai mai più il tuo tempo inutilmente, oggi ti basta acquistare un ferro da stiro verticale!

La stiratrice verticale a vapore Girmi ST92 è la soluzione definitiva per stirare senza fatica. I nostri consigli precedenti sono sempre validi per preparare i capi allo stiro verticale: dopo aver lavato a bassa temperatura, maneggiato il tessuto per ammorbidire le fibre e steso accuratamente sulle grucce, il ferro verticale farà il resto, permettendoti di ottenere un risultato impeccabile con zero sforzo.

Non dovrai perdere tempo ad estrarre l’asse da stiro e potrai stirare in pochi minuti, perché ST92 è studiata nei minimi dettagli per darti la massima praticità. La piastra inox si scalda in soli 40 secondi ed emette un flusso di vapore costante e sostenuto che distende le fibre dei tessuti. l serbatoio da 360 ml garantisce un’autonomia di 18 minuti di utilizzo ed è estraibile per essere rabboccato con facilità.

Ti serve una maglietta che è ancora nel mucchio della biancheria appena lavata? Nessun problema, in pochi istanti puoi stirarla e uscire in perfetto orario.

Utilissimo anche per dare una rinfrescata a cappotti e abiti prima di usarli, il ferro da stiro verticale non solo liscia i tessuti ma li igienizza anche grazie al suo getto di vapore. Basta un secondo: appendi il capo all’anta dell’armadio e in pochi secondi lo rendi perfetto come appena uscito dalla tintoria.

Un altro vantaggio della stiratrice verticale è che puoi usarla anche sulle tende, per stirarle dopo il lavaggio o anche solo per rinfrescarle ogni tanto.

Se poi preferisci stirare in modo tradizionale, il ferro Girmi ST92 si può usare anche in orizzontale sull’asse da stiro o sul letto. Ad esempio, è utilissimo per ripassare i polsini, i colletti e le pieghe dei pantaloni.

E in più è così leggero e compatto che puoi portarlo anche in viaggio, dove sarà utilissimo per stirare i capi che porti in valigia anche senza disporre di un’asse da stiro.

Se ti stai chiedendo se il ferro verticale funziona davvero, la risposta è sì: grazie al suo getto di vapore ad alta pressione è la soluzione ideale per molti capi appesi che sarebbero difficili da stirare in modo tradizionale. Inoltre, se la tua filosofia è “non voglio perdere tempo a stirare”, questo è l’elettrodomestico che ti cambierà la vita.

È necessario però precisare che, per chi è abituato a stirare tutto e riporre i capi stirati e piegati in modo impeccabile, il ferro verticale non sostituisce in tutto e per tutto il ferro a vapore tradizionale, pur essendo uno strumento validissimo da usare in sinergia per avere un guardaroba sempre perfetto.

Rapido e semplice, il ferro da stiro verticale ti cambierà la vita. Provalo e non tornerai più indietro!

Richiedi informazioni
Per richiedere informazioni compila il modulo seguente. Verrai contattato al più presto.
Ti invitiamo a leggere l'Informativa Privacy.